Viaggio tra i vigneti in Lombardia: Vini Castello degli Angeli

Castello degli Angeli

Blog

Agricola_uva_foglie

Sai cosa bevi? Viaggio tra i vigneti Lombardia

Un viaggio alla scoperta dei Vini Castello degli Angeli in provincia di Bergamo, Lombardia.

1.Parte – Storia di un sogno.

Per settimane ci siamo dedicati solo alla lettura. La nostra esperienza a Castello degli Angeli è iniziata così: ci hanno consegnato un plico di appunti manoscritti lasciati dal professor Zierock… in quel momento abbiamo compreso di avere tra le mani un tesoro di cui prenderci cura!


Quali idee originiali e quali proiezioni future per i Vini Castello degli Angeli? Come interpretare in modo conservativo e nel contempo innovativo il lavoro fatto fin’ora? E’ stato un percorso appassionante: un’esperienza enologica unica, al di fuori di tutti gli schemi tradizionali, per noi un privilegio.          Fabio e Vanessa

Attraverso le espressioni di Fabio Bigolin e Vanessa Verdoni, enologi a Castello degli Angeli, vi presentiamo l’azienda fondata nel 1996 dal patron Dott. Taiariol e dal professore tedesco Rainer Zierock. Obiettivo del progetto: il reimpianto di 1,8 ettari di vigneto per produrre vini rossi di eccellenza, a lungo invecchiamento.

racconti_Castello_storiche_facciata

LA STORIA: DAL XV Sec. VINI CASTELLO DEGLI ANGELI

Documenti storici narrano di coltivazioni sin dal XV secolo durante il periodo monastico dei frati Carmelitani Scalzi. I versanti del Colle degli Angeli, anfiteatro naturale protetto dalle montagne retrostanti, offre condizioni ottimali per un resa dell’uva qualitativamente elevata: perfetta esposizione a sud, suolo magro e sciolto attraverso il quale l’acqua drena velocemente favorendo la crescita di piante con radici profonde.

disegni vigneto

Disegno di Rossella Vaerini

VIGNETO ESTREMO TRA PASSIONE E FILOSOFIA

Nel 1996 Mauro Taiariol, mosso da una grande passione e dal desiderio di produrre un vino che lo appagasse trovò in Rainer Zierock il perfetto alleato per realizzare il Sogno. Venne così creato uno dei vigneti più estremi esistenti in Lombardia caratterizzato da  terrazzamenti e muri a secco con sistemazione agraria in linea con le pendenze (fino al 45%), impianto a ritocchino e densità di 10.000 piante per ettaro.

PRODUZIONE DI NICCHIA VOLTA ESCLUSIVAMENTE ALLA QUALITA’

agricola germogli Vini Castello degli Angeli

VINO PER NATURA

Rispettare tempo e terra sono assiomi della cultura agraria. L’attesa del giusto grado di maturazione e il lungo invecchiamento in legno danno vita a un prodotto naturale senza interventi chimici o fisici come chiarifiche, stabilizzazioni o filtrazioni.
I vini Castello degli Angeli per filosofia sono biologici e biodinamici da 20 anni

La sua più grande intuizione fu quella di anticipare l’approccio ambientalista alla viticoltura, attraverso la formulazione del Pentagono.


Propose una visione olistica della produzione di vino mediante uno schema che richiamava, oltre agli elementi fondamentali del terroir (clima, suolo, vitigno) anche e soprattutto l’uomo, depositario di cultura, tradizione ed etica, senza i quali sarebbe solo un’attività economica senza lo spirito delle origini.   Prof. Attilio Scienza su Rainer Zierock 

 

Zierock cultura del vino

Oggi Fabio e Vanessa sono custodi delle origini e protagonisti del cambiamento per i Vini Castello degli Angeli.

L’uomo tende sempre a migliorare, ad evolversi, in qualche maniera ad innovare perché nell’innovazione vi è la storia dell’uomo agricoltore. Zierock

 

Scopri le etichette dei Vini Castello degli Angeli!

…e ricordati: BEVI BENE, BEVI FUORI DAL CORO!

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva


La tua risposta